Words

“Storie di gran condottieri che partono fieri e non tornano più
storie di gente che crede alle storie di ieri e del tempo che fu
in un mondo scolpito dall’uomo che ancora confonde realtà e fantasie
in un’era che ancora fa vivere miti, leggende, fantasmi e magie”
(Storie – Camillo soldato di Dio)

“Guarda l’infinito cielo, sfiora le mie mani e scopri il suo mistero
basta solo un mio sussurro per capire tutto, per vedere il vero
cerca e non ti fermare, non prestare ascolto a chi non può avere
quello che prometto a te, se mi seguirai”
(La Verità – Galileo progressive musical)

“Benvenuti ai confini del mondo, dove la natura non conta
le sue leggi mesta ritira prima che la scienza le infranga
benvenuti ai confini del mondo, dove l’uomo ha sfidato la morte
ignorando i severi divieti, dimostrando chi era il più forte”
(Benvenuti ai confini del mondo – Frankenstein dramma rock)

“E’ tutto ciò che stringi tra le mani quando è sera
è quello che distingue il cacciatore dalla preda
ha la virtù di far bollire il sangue
dentro di me se un debole soccombe
è l’energia che domina le cose”
(Potere – Einstein il musical)

“Che vuole questa Verità, se non la morte della fede
ma la veste che indosso mi impone di metter fine a certi mali
così dovetti chiuder bocche troppo sagge per parlare
è meglio sacrificare qualcuno, o avere un popolo irrequieto che minaccia rivolte?”
(Non voglio parlarvi di Lei – Galileo progressive musical)

“La goccia scolpisce la pietra
e non chiede un compenso per sè
così noi saremo operosi
senza pretendere in cambio alcunchè”
(La rivoluzione – Camillo soldato di Dio)

“Ti darò vita, come solo il Creatore ha dato fino ad ora
unendo le tue membra con cura dal tramonto fino all’aurora
nervo per nervo, e muscolo per muscolo senza sbagliare
ci vorrà tempo, ma forse prima dell’alba ti vedrò respirare”
(Ti darò vita – Frankenstein dramma rock)

“Ancora torbide le acque nel ruscello
ma io le schiarirò bagnando la tua pelle
ci proverò, e rischierò
So che conoscerti significa morire
ma allora dimmi a cosa serve questa vita
se non ti avrò, se non saprò”
(Ode alla Verità  – Galileo progressive musical)

“Il tuo grido più forte è solo un lieve sussurro
nel maestoso disegno di un arpeggio divino
tu rincorri la scienza ma trascuri l’essenza
di ogni piccola cosa che c’è intorno a te

Come può la tua testa pensare e sognare
senza nessun mistero che vorresti svelare
come può senza l’alba esistere il mattino
non vi siete mai chiesti il segreto qual è?”
(La natura che vibra – Einstein il musical)